Mobile

Registrati ora

Speaker

Maria Grazia Franciullo

Quintetto

Biografia

Da quasi vent’anni svolge attività in area marketing e commerciale. Nel 2000 approda nell’ ICT, a bordo del Gruppo Ribes di Ivrea, collaborando attivamente all’ingegnerizzazione dell’offerta inerente lo sviluppo di soluzioni e servizi per la gestione delle entrate locali e servizi a valore aggiunto per operatori TELCO, progettati su piattaforme e-government e sperimentando, con l’operatore, le prime applicazioni di mobile paymet. Successivamente, come direttore commerciale di Netics , società di consulenza, affianca i maggiori player ICT nelle strategie di posizionamento sul mercato della Pubblica Amministrazione e Sanità. Recentemente, come Business Development di Quintetto ha collaborato alla progettazione del sistema di telepresenza olografica, realizzato insieme ad INO-CNR, ed inserito nel filone dei progetti di ricerca e sviluppo di interazione digitale uomo-macchina e uomo-ambiente.

Parlerà di...

Incontrare qualcuno che sta dall’altra parte del mondo, stare seduti allo stesso tavolo, come se quella persona fosse realmente li, parlare sfruttando tutti gli elementi della comunicazione, anche quella non verbale.
Stiamo parlando dell’innovativo sistema di telepresenza olografica, un progetto realizzato da Quintetto in collaborazione con INO-CNR e cofinanziato dalla Regione Valle d’Aosta.
Il progetto, che rientra nel filone di ricerca focalizzato sulla realizzazione di nuovi paradigmi di interazione uomo-macchina, al di là dell’infrastruttura tecnologica, è soprattutto un progetto relazionale, ovvero apre la strada – sfruttando le potenzialità offerte dalle tecnologie abilitanti messe in campo – a nuove modalità di relazione che, fondamentalmente, si basano sulla tipologia di interazione più potente al mondo: quella umana.

Nel corso dell’intervento sarà effettuata una dimostrazione del sistema, con collegamento in telepresenza olografica.

futuro & futuribile

Oggi l’m-learning e domani cosa? Il wearable learning, il learning of (and from) things, nuovi scenari al momento difficilmente immaginabili oppure una sempre più forte integrazione delle principali tendenze evolutive attuali?

Follow us

Twitter Facebook Flickr YouTube